LA MAREMMA

i trekking più belli.

TREKKING IN MAREMMA 


La Maremma è una delle regioni più selvagge e meglio conservate dell'intera area mediterranea. Oltre alle zone costiere e alle isole, punteggiate da parchi naturali e da caratteristici borghi marinari, effettueremo anche itinerari nell'area interna, in luoghi di suggestione unica, fra pittoreschi paesi medievali e aree archeologiche etrusche e romane.

Il parco della maremma
Incontro con la guida ad Alberese presso il centro visite del Parco.
Inizieremo il nostro trekking che, attraverso rigogliosi boschi mediterranei, ci porterà a raggiungere il crinale, fino a Poggio Lecci, punto più alto del Parco e vera e propria terrazza panoramica sulla costa. Scenderemo poi fino alle rovine dell'Abbazia di San Rabano, antico complesso monastico immerso in un alto bosco di querce. Completeremo l'itinerario scendendo fino alla selvaggia spiaggia di Collelungo. Da Marina di Alberese percorreremo in bus la Strada degli Allevamenti, che attraversa l'area dove vivono ancora allo stato brado i cavalli ed i bovini maremmani. (6 h di cammino, 16 km)

 

Isola del Giglio
Incontro con la guida a Porto Santo Stefano e traversata in traghetto fino a Giglio Porto. Percorreremo in autobus la bellissima strada panoramica che ci porterà a Giglio Castello. Visita del borgo medievale, arroccato in posizione panoramica a oltre 400 m di altezza; soste presso l'antica Rocca pisana e la Chiesa di San Pietro. Inizio del trekking che passando da Poggio La Chiusa, eccezionale punto panoramico, ci porterà alla bellissima Cala delle Cannelle. Tempo libero per un  bagno; successivo rientro a Giglio Porto. (4 h di cammino, 12 km)

 

L’area del tufo: Pitigliano Sovana
Trasferimento presso il paese medievale di Sovana, dove visiteremo i resti della Rocca aldobrandesca, la chiesa di Santa Maria e la bellissima Cattedrale romanica.  Inizio del trekking lungo le Vie Cave, che ci porterà fino al paese di Pitigliano,arroccato su un impressionante sperone di tufo a strapiombo, che domina valli strette e profonde incise da fiumi e torrenti. Passeggiando per i caratteristici vicoli, ammireremo la mole del Palazzo Orsini, l’area del Ghetto Ebraico, la Cattedrale, la Chiesa di San Rocco. (3 h di cammino, 9 km)

 

Dalle sorgenti della Nova a Sovana
Inizio del trekking verso Pitigliano. Percorreremo tranquille strade di campagna, per poi proseguire il nostro cammino all’interno della via cava della Madonna delle Grazie, che ci porterà fino al paese di Pitigliano. Visita della cittadina, arroccata su un impressionante sperone di tufo a strapiombo, che domina valli strette e profonde incise da fiumi e torrenti. Passeggiando per i caratteristici vicoli, ammireremo la mole del Palazzo Orsini, l’area del Ghetto Ebraico, la Cattedrale, la Chiesa di San Rocco. Uscendo dall’antica porta etrusca, la via cava di San Giuseppe ci porterà fino a Sovana, piccolo e caratteristico borgo medievale, con i resti della Rocca Aldobrandesca, la chiesa di Santa Maria e la bellissima Cattedrale in stile romanico. (4 h 30' di cammino, km 16)

 

scarica il tuo programma dettagliato in pdf