Natura in Maremma

I parchi e le riserve naturali della Provincia di Grosseto.

1°giorno - Riserva Naturale Statale della Feniglia

Incontro con la guida e visita della Riserva Naturale. La Duna della Feniglia è uno dei cordoni di terra che uniscono il Monte Argentario alla terraferma ed è delimitata da un lato dalla Laguna di Orbetello e dall'altro dal mare. È ricoperta da una secolare pineta inframmezzata da maestose querce. Vicino alla selvaggia spiaggia è presente l'ecosistema dunale mentre sul lato lagunare, che ospita numerose specie di uccelli, si trovano piante tipiche delle zone umide: qui sono presenti punti di osservazione per il birdwatching. La riserva ospita numerosi daini ed altri mammiferi selvatici. (itinerario: 4 km)

Avendo tutta la giornata a disposizione è possibile  raggiungere l'area archeologica di Cosa, città romana del III secolo a. C. posta sulla sommità del promontorio di Ansedonia: qui visiteremo l'imponente cinta muraria, varie domus, il foro e l'acropoli con il Capitolium.  (itinerario: 4 km)

2°giorno - Parco Nazionale Arcipelago Toscano: l'isola del Giglio

Dopo colazione trasferimento a Porto Santo Stefano, da dove raggiungeremo in traghetto Giglio Porto. Escursione verso il paese medievale del Castello lungo una storica mulattiera lastricata in granito. Visita del borgo, arroccato in posizione panoramica a 400 m di altezza; ammireremo la Rocca Pisana dell'XI secolo e la Chiesa di San Pietro. Dopo la pausa per il pranzo, scenderemo al Campese lungo un'altra mulattiera, attraverso verdi boschi mediterranei. Lungo i sentieri osserveremo le piante e gli animali tipici dell'isola. All'arrivo tempo libero in spiaggia. Trasferimento a Giglio Porto con bus o con taxi collettivi. Rientro a Porto Santo Stefano. (itinerario: 5 km)

In alternativa questo giorno è possibile effettuare, sempre partendo da Porto Santo Stefano, una minicrociera con visita delle isole del Giglio e di Giannutri. A Giannutri escursione naturalistica verso le calette più belle dell'isola e al Giglio visita al Castello, oppure passeggiata alla Cala delle Cannelle con pausa in spiaggia. Possibilità di pranzo a bordo della motonave (menù di pesce o carne).

3°giorno - Parco Naturale della Maremma: l'itineraro delle torri.

Dopo colazione trasferimento ad Alberese ed escursione nel Parco Naturale della Maremma, sull'itinerario delle Torri. Il sentiero, oltre a raggiungere due antiche torri di avvistamento costiero, attraversa tutti gli ambienti tipici dell'area mediterranea. Attraverseremo diversi ambienti mediterranei:la macchia, la gariga (tipico arbusteto di piante aromatiche), la pineta costiera e il sistema dunale integro della selvaggia spiaggia di Collelungo. Nel parco sono presenti numerose specie di animali e piante rare.

(itinerario: 8 km)

 CONTATTI

MOBILE:

+39 333 108 8184   

 EMAIL: 

sentieriditoscana@libero.it

‚Äč